I posticipi della 14esima giornata: Sassuolo-Fiorentina e Napoli-Inter

139 Comments

Sassuolo-Fiorentina 1-1 (arbitro Massa)

Al 4’ proteste della Fiorentina: Ilicic subisce un’evidente spinta (le braccia sono larghe) da Acerbi la cui gamba sinistra impatta, al contempo, sulla gamba sinistra dello sloveno. Un minuto dopo la Viola segna lo stesso con Borja Valero, ma doveva essere fischiato il calcio di rigore.

Acerbi, Sassuolo-Fiorentina

Napoli-Inter 2-1 (arbitro Orsato)

Mancini va su tutte le furie per l’arbitraggio di Orsato: sotto la lente d’ingrandimento l’espulsione, per doppia ammonizione, di Nagatomo tra il 35’ e il 44’. Le proteste dei nerazzurri riguardano principalmente il primo giallo: nella metà campo del Napoli il giapponese, a palla ormai lontana, spinge Callejon e con il piede sinistro tocca il piede destro dello spagnolo.

Naga,Napoli-Inter

Callejon non fa nulla per restare in piedi e a quel punto subisce una leggera ginocchiata sul fondoschiena. La caduta è accentuata, l’ammonizione fiscale, ma non c’è nulla di scandaloso.

Naga, Napoli-Inter

Nessun dubbio sul secondo giallo del giapponese che entra in ritardo su Allan fermando un’azione potenzialmente promettente dei partenopei. Sapendo di essere già ammonito, Nagatomo non avrebbe mai dovuto intervenire in quel modo: l’errore grave è quello del difensore.

Allan-Nagatomo, Inter

A inizio gara il controllo di Callejon, che poi serve Higuain in posizione nettamente regolare per l’1-0, è pulito: lo spagnolo stoppa la sfera con il petto.

Callejon, Napoli